Fosso dei Ronchi

Fosso dei Ronchi
Fosso dei Ronchi

Con l’azienda vitivinicola Fosso dei Ronchi Il nostro viaggio ci porta direttamente sui colli di Pesaro, nella regione Marche. Qui viene realizzato un Pinot Nero che è stato realizzato fin dal primo Ottocento dall’Amministrazione Napoleonica.

Nel tentativo di rievocare certi profumi e tale prestigio, nel 2005 il signor Sergio Rossi ha deciso di piantare 3 ettari di vigna, scegliendo sia cloni di origine Francese che cloni locali.

L’idea era quella di trasformare la passione per quel vitigno in una speranza per ricreare tali profumi. Da quel momento è nata la fortuna di Fosso dei Ronchi.

L’area produttiva è suddivisa in due appezzamenti di 1,5 ettari ciascuno, che sono collocati a 60 m sul livello del mare. Qui incontriamo suoli che sono argillosi, ocra, di origine sedimentaria. Le uve raccolte nella zona che ha esposizione verso Nord-Est sono usate per poter produrre il Costa del Picchio, mentre il Costa del Riccio si ottiene con uve che hanno esposizione Sud-Ovest.

La tecnica di vinificazione

L’azienda Fosso dei Ronchi segue da tempo una serie di protocolli di vinificazione artigianali che prevedono delle fermentazioni a temperatura controllata all’interno di tini d’acciaio nel caso del Costa del Riccio, mentre si usano tini a doga grossa per quanto riguarda il Picchio.

La macerazione dura in media 24 giorni. In seguito il vino matura per 12 mesi in botti di rovere francese da 15hl e tonneaux. Il processo produttivo si conclude con almeno 12 mesi di affinamento in bottiglia in locali termocondizionati.

Le terre che caratterizzano questa zona che si espande tra l’Appennino Marchigiano e quello Riminese sono caratterizzate da versanti ondulati. Qui sorgono le piccole valli interne che caratterizzano l’intera località del Boncio.

Vini prodotti: Costa del Picchio (vino rosso) e Costa del Riccio (vino bianco)

 

 

0721 208540
Strada del Boncio 77/1
61100
Pesaro