Le tipologie di bottiglie di vino

0

Negli anni il vetro ha vinto la sfida come materiale per la conservazione del vino. Alcuni fattori che hanno privilegiato questa scelta sono:

  • la bottiglia di vetro mantiene inalterato il gusto del vino
  • il vetro è completamente riciclabile.
  • il fattore salute, perche’ il vetro agisce come una barriera naturale che si contrappone alle possibili infiltrazioni microbiche e mantiene le cose buone e salutari al suo interno.

Intorno al XVIII secolo in Francia cominciò la produzione delle bottiglie di vino con il vetro soffiato. Oggi esistono molti tipi di forme e dimensioni, ciò dipende dal tipo di vino contenuto e dal tipo di affinamento richiesto.

Il ruolo principale della bottiglia è quello di limitare al massimo il passaggio della luce che potrebbe danneggiare il vino contenuto.
In particolare i vini che verranno consumati giovani saranno imbottigliati in vetro scuro.

Le diverse tipologie di bottiglie:

1 – Bordolese:
la bordolese, originaria della zona di Bordeaux, è la bottiglia più diffusa in commercio. È solitamente scura per i vini rossi mentre generalmente trasparente o verde chiaro per quelli bianchi.
2 – Bordolese a spalla alta:
derivante dalla precedente, questa forma dona un’eleganza maggiore e quindi viene usata per particolari e raffinati vini rossi.
3 – Champagnotta:
indicata per spumanti metodo classico o Champagne, il vetro di questa bottiglia rispetto alle precedenti, ha uno spessore maggiore in quanto deve resistere alla pressione esercitata dal vino.
4 – Champagne Cuvee:
di derivazione dalla precedente, essa presenta una base più allargata e un collo più lungo.
5 – Renana o Alsaziana:
ideale per la conservazione di vini bianchi, questa bottiglia si presenta con una forma maggiormente allungata e affusolata.
6 – Marsalese:
come ricorda il nome, questa è la bottiglia utilizzata per la conservazione del Marsala. Il vetro è marrone scuro o nero.
7 – Albeisa:
è usata generalmente per la conservazione di vini rossi del Piemonte. La bottiglia è scura per permettere un migliore affinamento del prodotto.
8 – Borgogna o Borgognotta:
questa bottiglia di colore verde viene spesso utilizzata per la conservazione di grandi vini della Borgogna.
9 – Bocksbeutel o Pulcianella:
ha forma panciuta e di colore verde. Usata per la conservazione di vini rossi della Franconia.
10 – Porto:
usata generalmente per vini liquorosi iberici come il Porto o lo Sherry, essa si presenta spesso con diverse tonalità di verde o marrone.
11 – Anfora:
è utilizzata generalmente in Francia per l’imbottigliamento dei vini della Provenza. Alcune aziende italiane la usano per la conservazione del Verdicchio.

Share.

I commenti sono chiusi