Azienda agricola Accordini Igino – Tradizione vinicola dal 1821

0

L’azienda agricola Accordini Igino, nata nel 1821 da tre ettari di vigneti inizialmente utilizzati solo per la famiglia, può essere considerata a tutti gli effetti il simbolo della tradizione vitivinicola della Valpolicella.

Grazie ad un forte legame con la propria terra e al rispetto del territorio mirato allo sfruttamento ecosostenibile del terreno, la qualità dei prodotti dell’azienda agricola Accordini Igino (https://www.accordini.it/) è diventata negli anni una delle più apprezzate di tutto il Veneto.

Dagli iniziali tre ettari, ad oggi la cantina conta 35 ettari, tutti sul territorio della Valpolicella; questa grazie al grande lavoro di Igino Accordini, prima, e del figlio Guido poi.

Igino Accordini partigiano e mezzadro

Nato da una famiglia di umili origini, Igino Accordini, perde un occhio durante la guerra dove combatte come partigiano. Dopo la fine del conflitto sposa Bruna, da cui avrà due figli, Loretta e Guido, e porta avanti la tradizione dell’azienda di famiglia.

Negli anni Ottanta ha inizio il boom dell’Amarone e Igino, con la forza che lo ha sempre caratterizzato, decide di puntare principalmente su questo prodotto. Il tempo gli darà ragione.

Guido Accordini enologo e imprenditore agricolo

Guido Accordini e la moglie Liliana

Guido Accordini è l’attuale titolare dell’azienda insieme alla moglie Liliana. Dopo il diploma da enologo conseguito nel 1975, Guido lavora per alcuni anni per la Ditta Campari SPA, esperienza che gli ha permesso di sviluppare al meglio le sue capacità comunicative e approfondire le competenze nel settore marketing.

Una volta tornato all’azienda di famiglia, grazie alla sua intraprendenza e alla collaborazione della moglie, porta la cantina ad essere un punto di riferimento della produzione vinicola veneta.

L’ Amarone Accordini

L’amarone Accordini non è solo il vino più pregiato della cantina Accordini, ma è diventato negli anni uno dei prodotti più apprezzati della Valpolicella.

Il processo che permette di ottenere questo piccolo capolavoro vinicolo riprende le più antiche tradizioni venete, garantendo un sapore morbido e allo stesso tempo equilibrato.

Prima di tutto, la vite viene allevata col sistema della pergola veronese e l’uva viene fatta appassire in fruttaio per cinque mesi. Subito dopo viene fatta la vinificazione per circa due mesi, e solo dopo viene eseguita la raffinazione in tonnau per dodici mesi. Per finire il vino viene messo in contenitori di acciaio in attesa dell’imbottigliamento, dove prenderà finalmente il nome di Amarone Accordini.

Amarone Accordini - La vigna

Degustazioni e Corsi di cucina

L’azienda agricola Accordini non si dedica solo alla vendita dei propri vini, ma offre anche diverse esperienze ai propri clienti, ovviamente tutte all’insegna del buon vino e della buona cucina. Vediamoli insieme.

Le porte della Cantina sono sempre aperte per assaggi e vere e proprie degustazioni, accompagnate da salumi, formaggi e dalla pasticceria secca tipica del Valpolicella. Se volete passare qualche ora tra i profumi e i sapori dei migliori vini e della migliore cucina veneta, non dovete fare altro che prenotare la vostra degustazione.

Se invece volete andare ancora oltre avrete la possibilità di fare un vero e proprio corso di cucina, dove i cuochi de “Le Gemma di Artemisa” vi insegneranno i migliori piatti della cucina veneta e come accompagnarli con i buonissimi vini della cantina Accordini.

I commenti sono chiusi