Kirsch

0

Con il termine Kirschwasser, abbreviato in Kirsch, si indica un distillato di frutta prodotto con un particolare tipo di ciliegie scure – dette morello – coltivate nelle regioni dell’Europa centrale. La parola “kirsch” in tedesco significa appunto ciliegia, mentre “wasser” significa acqua, ovvero ‘acqua di ciliegie’.

Si tratta di un’acquavite originaria dell’Europa centro-settentrionale e in particolare dell’Alsazia e della Svizzera tedesca, dove esiste addirittura un consorzio che ne tutela la produzione. Viene prodotta anche in Austria, in Germania nella regione della Foresta Nera, in Francia e nella zona del Vosgi.

Il kirsch è un distillato chiaro e trasparente, con una gradazione alcolica pari al 45%, dal gusto limpido e fruttato con un retrogusto di mandorle amare. Non si conosce la sua origine, ma, si pensa che sia stato distillato per la prima volta nel quattordicesimo secolo nella regione della Foresta Nera da alcuni monaci.

 

Produzione del kirsch

Per la produzione di questo distillato dovrebbero essere utilizzate solo le ciliegie scure della varietà morello, ma, molti produttori utilizzano anche altri tipi di ciliegie simili nel colore e nel sapore. Per la produzione del kirsch le ciliegie devono essere raccolte in autunno quando sono molto mature. Se necessario, vengono fatte maturare a terra ancora qualche settimana prima di essere messe a fermentare.

La particolarità di questo distillato consiste nel fatto che le ciliegie vengono fatte fermentare intere, con i noccioli che vengono prima spezzettati. La fermentazione avviene in fusti di legno e dura circa un mese. Alla fermentazione del nocciolo si deve quel retrogusto di mandorla che è tipico di questo distillato. Il mosto fermentato viene, quindi, sottoposto a una doppia distillazione in alambicchi tradizionali in rame. Se è necessario per aumentare la percentuale di alcool viene aggiunto anche dello zucchero. Il distillato è quindi messo ad invecchiare in botti di legno di frassino o in otri di terracotta per un periodo di tempo variabile e poi passato in vetro per essere stabilizzato in maniera da fargli conservare il suo aspetto limpido e incolore.

Degustazione

Il kirsch è un distillato dal gusto molto raffinato con sentori di ciliegie e frutta e con un retrogusto amarognolo dato dai noccioli. Solitamente viene bevuto liscio e freddo all’interno di piccoli bicchieri di vetro a forma di tulipano. Viene consumato solitamente come aperitivo o come digestivo. In alcuni casi può essere consumato anche a temperatura ambiente o leggermente riscaldato come se si trattasse di un brandy. E’ un liquore molto utilizzato per la preparazione di diversi cocktail tra cui il Florida, il Black Forest e il Lady Finger. Trova largo utilizzo anche in cucina per la preparazioni di dolci. E’ molto apprezzato in abbinamento con la cioccolata.

Share.

I commenti sono chiusi