Il rum caraibico e di scuola francese

0

Ron, Rum e Rhum indicano in linea di massima lo stesso prodotto (i.e. distillato di mosto di canna da zucchero) in tre lingue diverse, rispettivamente spagnolo, inglese e francese, ma la differenziazione non è solo un fatto puramente linguistico, nelle diverse aree ex coloniali infatti, anche le scuole di distillazione sono differenti.

Bacardi

Differenza tra rum, ron e rhum

Come abbiamo detto la differenza tra rum, ron e rhum non è solo un fatto linguistico in quanto nelle ex colonie sono diverse anche le tecniche di distillazione ed in alcuni casi anche la materia prima utilizzata.

I Rum Caraibici

I rum più famosi e più apprezzati al mondo sono quelli prodotti nei Caraibi. In base al tipo di lavorazione della canna da zucchero e alle tecniche di distillazione utilizzate i rum vengono distinti in tre tipi principali: i rum di scuola spagnola, detti anche ron, che sono il prodotto della distillazione continua della melassa; i rum di scuola inglese che utilizzano sempre la melassa, ma, con distillazione di tipo discontinuo e i rum di scuola francese, detti anche rhum, che utilizzano il succo di canna da zucchero, distillato in alambicchi discontinui. Appartengono alla scuola francese i rum di Haiti, della Martinica e della Guadalupe. Sono di scuola spagnola i rum cubani, venezuelani, dominicani, portoricani, di Panama, del Guatemala, e del Nicaragua. Fanno parte della scuola inglese, invece, i distillati prodotti in Giamaica, alle Barbados, nel Belize, ad Antigua, alle Bermuda, nella Guyana Britannica e a Trinidad e Tobago.

 I RHUM DI SCUOLA FRANCESE

Rhum di Haiti

I rhum haitiani sono tutti ottenuti dalla distillazione del succo della canna da zucchero. Tra i più importanti e conosciuti c’è il “Barbancourt 3 Stelle” con una gradazione alcolica del 40%. E’ un rhum agricole ambrato e delicato. Durante la degustazione si avvertono note di legno, vaniglia e zucchero scuro. Viene prodotto solo con canne da zucchero haitiane il cui succo viene distillato due volte in alambicchi di rame. E’ molto utilizzato per la creazione di drink con l’aggiunta di lime, spezie e zucchero di canna. Più pregiato è il “Barbancourt Reserve du Domaine 15YO” invecchiato per 15 anni e famoso soprattutto per il suo caratteristico profumo di agrumi canditi. E’ distillato due volte in alambicchi discontinui e invecchiato in barili di quercia francese. Viene degustato con un cubetto di ghiaccio o con acqua.

Rhum della Martinica

Sono prodotti con succo di canna anche i rhum della Martinica. I più importanti sono il “Martinique Hors d’Age AOC” e il “Saint James Royal Amber”. Il primo viene fatto invecchiare per 4 anni e si presenta ambrato con aromi di caffè e liquirizia. Viene bevuto in purezza. Il Saint James è il rhum più antico della Martinica e viene prodotto con la stessa ricetta fin dal 1765. Viene  invecchiato almeno 18 mesi, ha un colore ambrato e presenta al palato note di cacao, caramello e miele.

Rhum della Guadalupa

I rhum prodotti nella zona della Guadalupa sono rhum agricoli prodotti direttamente con la distillazione del succo della canna da zucchero e raggiungono gradazioni alcoliche molto elevate. Tra i rhum più famosi c’è il “Damoiseau Tres Vieux 15YO”. Dal colore ambrato, viene fatto invecchiare quindici anni e presenta al palato sentori di canditi, caramello, vaniglia e frutta secca. Viene prodotto esclusivamente con canne da zucchero macinate nei tipici mulini a vento di questa regione.

Share.

I commenti sono chiusi